CL Palermo

Comunione e Liberazione Palermo

Testimonianze

La professione religiosa di Pina Vaccaro
di Maria Pia Demma

 

Sabato 11 luglio 2015 solennità  di S. Benedetto nel Monastero di S. Francesco di Paola, Badia Nuova di Alcamo Suor Maria Luigina Vaccaro O. S. B. ha fatto la Professione semplice. Questa la testimonianza di chi vi ha partecipato.

“ Ciascuno di noi potrebbe raccontare fatti apparentemente casuali che hanno segnato la sua vita” (da La vocazione di Massimo Camisasca, lezione alla Fraternità San Carlo, Madonna di Campiglio 3 luglio 2011)
Questa frase ci sembra ancor più vera oggi dopo aver assistito e partecipato alla professione Pina Vaccaro, Suor Maria Luigina, amica della prima ora della nostra del Movimento a Palermo.
La sua sete di sapere e la sua curiosità verso la realtà l’hanno portata ad abbandonare il paese natale, contro il volere della famiglia, e a trasferirsi a Palermo per proseguire gli studi oltre quelli scolastici, mantenendosi contemporaneamente con il lavoro.
In quel periodo, durante un momento di fatica e di solitudine “il caso”, le ha fatto incontrare, attraverso una collega universitaria più matura negli anni alcuni, del Movimento di Comunione e Liberazione di Palermo, che in quel periodo venivano chiamati giovani lavoratori: Lina, Gabriella, Peppone e Rosalba, Franco, Lilla, Maria Pia, Giorgia (che l’ha accolta per un po’ di tempo a casa sua), Padre Gianni, Don Carmelo, e poi in seguito altre persone. Rosario, Ignazio, Dario.
In questa compagnia di amici percorrendo un cammino comune di maturazione nella fede è riemerso il suo desiderio, nato già durante l’adolescenza, di una consacrazione a Cristo nella vita religiosa.
Ma la sua fragilità fisico-psichica, conseguente anche alla fatica del lavoro non sempre stabile, che doveva pur accettare nella sua varietà (a volte baby sitter, a volte badante per persone anziane), per mantenere l’indipendenza dalla famiglia, pur attraverso momenti di ribellione, non le ha impedito di riconoscere l’amore di Cristo e il suo disegno buono per la sua vita, e a seguirlo attraverso la realtà come si presentava.
Si organizzava al lavoro in modo tale da essere fedele al momento di catechesi settimanale, la scuola di comunità, momento fondamentale del cammino di fede  proposta da don Luigi Giussani (da cui assume il nome da religiosa Suor Maria Luigina).
Proprio mentre una sera si recava all’incontro di scuola di comunità, ospitata presso il salone delle scuole del  Monastero delle suore Benedettine di Via Marchese di Villabianca a Palermo, venne investita sulle strisce pedonali da un’auto rimanendo sull’asfalto tramortita e con fratture plurime..
Quella stessa sera in ospedale affermò “il Signore mi vuole fare nuova…”
In seguito dirà che quell’incidente è stato un miracolo che ha girato il suo sguardo dalla sua fragilità allo stupore dell’esserci per volere di un Altro.
Durante il periodo della convalescenza, accolta dalle suore suddette, ha cominciato a riscoprire in quel luogo la vocazione religiosa: infatti, intuì, dopo un ritorno al lavoro, che non “ a caso” il fatto negativo mortale fosse accaduto proprio dinanzi a quel monastero e non aveva avuto affatto come esito la morte: il Signore sembrava chiamarla lì per il suo disegno. Infatti dopo un po’ di tempo chiese di entrare nel Monastero di Via Marchese di Villabianca.
“ L’esistenza di ciascuno è intessuta di fatti apparentemente casuali. Poi però, se guardati insieme questi fatti rivelano un disegno in cui si intrecciano l’oggettività dell’opera di Dio e la modalità con cui Lui l’aveva intessuta”(Camisasca).
Tutto ciò si è concretizzato sabato 11 luglio nella professione di oggi, officiata dal Vescovo di Trapani sua Eccellenza Pietro Maria Fragnelli, e fra i concelebranti Don Carmelo Vicari, responsabile del Movimento di Comunione e Liberazione della Sicilia occidentale.

 


Galleria fotografica

 

Altre testimonianze

AnnoTitoloAutoreDocumento
2015La professione religiosa di Pina VaccaroDemma Maria PiaLeggi
2015Adozione è accogliere come un figlio una persona che non ci è figlio nella carneGandolfo e Maria RosaLeggi
2014Viaggio ad AlimenaGalluzzo PieroLeggi
2014Rolando ha vinto il mio scetticismoZito Maria PiaLeggi
2013Testimonianza su don Pino PuglisiPomata FrancescaLeggi
2012Ricordo di don Pino PuglisiZuppardo CalogeroLeggi